La Scuola dell’Infanzia “Cav. Carlo Tittoni” è una struttura che regola le proprie attività con tempi e routine definiti a misura di bambino. Tutto il personale – docente, amministrativo e ausiliario – è a disposizione per fornire sempre un servizio ottimale. La migliore garanzia per la continuità di questo standard è la vostra collaborazione nel rispetto delle regole di questa piccola comunità educante.

Regole approvate con deliberazione del Cda del 12 ottobre 2019 – Rev. 2

Possono frequentare tutti i bambini che, al momento dell’inserimento, abbiano compiuto tre anni d’età o che li compiano entro il 30 aprile dell’anno scolastico per il quale sono stati iscritti.
L’inserimento è possibile in qualsiasi periodo dell’anno, previa valutazione del caso con la coordinatrice e l’insegnante di riferimento.

I genitori che accompagnano i bambini possono entrare fino all’atrio e agli armadietti, la sosta deve essere di breve durata, i genitori non hanno accesso al salone e non possono sostare all’interno della struttura se non per il tempo necessario a salutare il bambino.

Entrata
Dalle ore 8.00 alle ore 9.00   tariffa normale
Dalle ore 7.30 alle ore 8.00   su richiesta con pagamento extra
Dopo le ore 9.00                     solo previa comunicazione e giustificato motivo

Uscite
Dalle 12.30 alle13.30                tariffa normale
Dalle ore 15.30 alle ore 16.30  tariffa normale
Dalle ore 16.30 alle ore 18.00  su richiesta con pagamento extra

Se l’ingresso avviene dopo le ore 9.00 senza previa comunicazione e giustificato motivo i bambini non saranno accettati a scuola.
In caso di ritiro dopo le ore 16.30 in automatico scatterà l’addebito della tariffa di tempo prolungato.

In aggiornamento

In aggiornamento

Le assenze vanno comunicate al mattino entro le ore 9.00.
Per le assenze che superino i 5 giorni lavorativi è indispensabile consegnare il certificato medico per la riammissione a scuola.
In caso di patologie infettive il bambino potrà essere riportato in asilo non prima di 2 giorni dopo la guarigione.

Per comunicazioni l’asilo può essere contattato tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 09.30.

Il servizio di trasporto è effettuato da una ditta incaricata dal Comune di Vidor. Il servizio si svolge all’interno del territorio comunale ed è gratuito.
Ad inizio anno va comunicato presso la segreteria della scuola la fermata di salita e di discesa del bambino.

 

Il servizio mensa è fornito dalla Cooperativa San Gregorio di Valdobbiadene, che attua la metodologia HACCP, il menù è predisposto da una nutrizionista tenendo conto dell’età degli utenti e della stagionalità dei prodotti.

In caso di ritiro del bambino dalla frequenza scolastica, i genitori devono presentare una dichiarazione scritta che dovrà essere approvata dal Consiglio di Amministrazione, in mancanza di tale comunicazione i genitori saranno tenuti a versare una quota mensile di €. 75,00 che dovranno essere pagati entro il mese di ritiro ufficiale del bambino.

Per l’igiene personale ogni bambino deve avere:
per il bagno: 1 asciugamano con asola, contrassegnato
per il pranzo: 1 bavaglino contrassegnato

Un cambio completo di mutande calzini canottiera maglietta pantaloni ed eventuale felpa. Inoltre in caso di uso del pannolone dovranno essere presenti pannoloni di ricambio e salviette umidificate per l’igiene intima

È consigliato grembiule o altro per la pittura contrassegnato dal nome.

I genitori che desiderano festeggiare il compleanno del proprio figlio in orario scolastico possono consegnare alle insegnanti il necessario, rigorosamente cibi secchi (biscotti crostate ecc) e succhi possibilmente bio senza zuccheri aggiunti .

L’attuale normativa in vigore nelle scuole vieta la somministrazione di farmaci ai bambini da parte degli insegnanti. Qualora tale somministrazione fosse assolutamente necessaria, i genitori dovranno consegnare all’insegnante una richiesta scritta con assunzione di responsabilità corredata da una dichiarazione del pediatra e dai corretti dosaggi da somministrare. Casi di intolleranze/allergie alimentari dovranno essere segnalati per permettere alla scuola di informare la ditta del servizio mensa che provvederà ad un menù personalizzato.

I genitori dovranno controllare frequentemente il proprio bambino ed in caso del manifestarsi del fenomeno eseguire il trattamento ed avvisare la scuola.
Il bambino potrà essere riportato a scuola solo dopo il primo trattamento.

Sono previsti due colloqui annui con le insegnanti gestiti singolarmente e in gruppo sezione, si garantisce comunque la massima disponibilità di tutto il corpo docenti qual’ora il genitore desiderasse un confronto in qualsiasi momento dell’anno contattando la scuola per un appuntamento.

Inoltre in caso di particolari necessità l’insegnante contatterà la famiglia per un appuntamento garantendo un tempestivo intervento in un’ottica collaborativa per risolvere e migliorare eventuali piccole difficoltà che i bimbi potrebbero incontrare nel loro percorso

Sarà possibile inoltre effettuare un colloquio di confronto con la Dott.ssa Then alla conclusione del percorso di psicomotricità.